Steve Jobs

Paragrafo 1

Continuazione I primi computer.

STEVE JOBS
SAN FRANCISCO - E' uno scarno comunicato della sua azienda, la Apple di Cupertino, che dà la notizia attraverso l'Associated Press: "Steve Jobs è morto". Il fondatore della Mela, l'uomo che ha "creato due volte" il marchio-simbolo della nostra èra digitale, all'età di 56 anni ha perso l'ultima battaglia: quella contro il cancro al pancreas che lo aveva colpito una prima volta nel 2004. Jobs si era già ritirato da ogni incarico operativo, il 24 agosto aveva abbandonato anche l'incarico formale di presidente di Apple lasciandolo al suo braccio destro Tim Cook. Era il segno che ormai le speranze per lui erano esigue. L'ultima apparizione in pubblico risale al 7 giugno: a sorpresa Jobs si era presentato a una seduta del consiglio comunale di Cupertino (sede di Apple, nella Silicon Valley californiana) per presentare il progetto del nuovo campus aziendale. Dopo quella data di lui erano circolate solo delle foto sui tabloid americani, forse apocrife: lo ritraevano come l'ombra di se stesso, magrissimo, spettrale. Un fantasma rispetto allo "showman" che aveva incantato i consumatori del mondo intero seducendoli fino all'adozione universale dell'iPod, di iTunes, dell'iPhone, dell'iPad. La sofferenza dei suoi ultimi mesi di vita aveva perfino fatto sperare in un'impossibile riconciliazione col padre Abdulfattah Jandali, un siriano-americano che lo aveva abbandonato ai genitori adottivi Paul e Clara Jobs di Mountain View (California).Steve Jobs aveva detto di no a quell'estremo tentativo di riavvicinamento del padre biologico, come se quella sofferenza lacerante della sua infanzia a San Francisco volesse conservarla intatta e portarla con sé fino alla fine. Scompare l'uomo che ha rivoluzionato l'informatica, la telefonìa mobile, e prometteva di fare altrettanto con il consumo di notizie, la lettura. Sotto la sua guida Apple, che vent'anni fa sembrava a rischio di estinzione, è diventata la prima azienda hi-tech del mondo in valore di Borsa, davanti a Google e Microsoft, e poi la prima in assoluto, superando persino il colosso petrolifero Exxon Mobil.L'avventura di Jobs comincia nel 1976 quando fonda Apple insieme con Steve Wozniak e Ronald Wayne. Fin dall'inizio si distingue come uno dei pionieri del personal computer, ma nella prima fase Apple non riesce a diventare più di un'azienda di nicchia di fronte a giganti come Ibm e Microsoft. Le difficoltà spingono Jobs a chiamare al timone di Apple nel 1983 John Sculley, ex chief executive di Pepsi Cola. Tra i due i rapporti si guastano presto e Jobs lascia l'azienda nel 1985, in coincidenza con un'ondata di licenziamenti. Ha inizio la sua lunga "traversata del deserto", durante la quale Jobs si cimenta anche col cinema d'animazione lanciando la Pixar che sarà poi venduta alla Disney. Il ritorno di Jobs alla Mela di Cupertino avviene sul finire del 1996 quando viene richiamato in soccorso dell'azienda che appare quasi moribonda. E' in questa seconda fase che Jobs dà il meglio di se stesso in tutti i campi: non solo nell'innovazione tecnologica e di prodotto, ma anche nel suo talento di guru, comunicatore e venditore, fino a diventare quasi il capo di una "religione laica" con seguaci nel mondo intero. Già nella prima fase con il Macintosh (1984) Apple si era distinta per due qualità originali: la semplicità e modernità degli interfaccia grafici; la cura per il design di un prodotto come il pc che all'epoca aveva un'immagine dimensione esclusivamente funzionale e utilitaristica. Queste stesse qualità ritornano in modo esponenziale nella "seconda Apple" sotto la guida di Jobs, con invenzioni come l'iPod, iPhone, iPad, oltre che nella nuova gamma dei computer iMac. In ciascuno dei settori dove ha sfondato, Jobs non ha inventato prodotti genuinamente nuovi: prima di lui esistevano il pc, lo smart-phone, i lettori digitali di musica mp3 nonché i tablet per leggere e-book e giornali come il Kindle. In ciascuno di questi settori però lui ha imposto dei trend, delle trasformazioni profonde nel modo di navigare Internet, ascoltare musica o leggere i giornali. Ha rivoluzionato anche l'esperienza commerciale inventando gli Apple Store, luoghi di ritrovo che oggi segnano l'omogeneizzazione di una cultura globale da San Francisco a Pechino.
Abbiamo perso un grande dell'era informatica, un grande cordoglio a STEVE JOBS. rminformatica.it
Per gli appassionati di APPLE...
Nel 1976, Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne fondato Apple, in seguito con i finanziamenti da un allora semi-pensionato Intel prodotto-marketing manager e ingegnere AC "Mike" Markkula, Jr. Prima di co-fondatore di Apple , Wozniak era un hacker di elettronica. Jobs e Wozniak ha incontrato nel 1971, quando il loro amico comune, Bill Fernandez, introdotto 21 anni, Wozniak a 16 anni l'occupazione. Amici da diversi anni, Jobs è riuscito a interesse Wozniak ad assemblare un computer e venderlo. Per quanto Apple ha continuato ad espandersi, l'azienda ha iniziato a cercare un dirigente con esperienza per aiutare a gestire la sua espansione.
Steve Jobs e Bill Gates alla quinta D: All Things Digital Conference nel 2007.
Nel 1978, Apple ha reclutato Mike Scott da National Semiconductor per servire come CEO per quello che si rivelò essere diversi anni turbolenti. Nel 1983, Jobs attirato John Sculley lontano dal Pepsi-Cola per servire come CEO di Apple, chiedendo: "Vuoi vendere acqua zuccherata per il resto della tua vita, o vuoi venire con me e cambiare il mondo?" Mela presidente Mike Markkula anche voluto andare in pensione e crede che Jobs mancava la disciplina e il temperamento necessari per eseguire Apple su base giornaliera e quello sfondo di business convenzionale Sculley e recenti successi darebbe un'immagine più favorevole. 
Nei primi anni 1980, Jobs è stato tra i primi a vedere il potenziale commerciale di Xerox PARC del mouse -driven interfaccia grafica , che ha portato alla creazione della Apple Lisa e, un anno dopo, il Macintosh. L'anno successivo, Apple ha mandato in onda un Super Bowl spot televisivo intitolato " 1984 ". Alla Apple azionisti annuale riunione del 24 Gennaio 1984, un Lavoro emotivo introdotto il Macintosh ad un pubblico selvaggiamente entusiasta; Andy Hertzfeld ha descritto la scena come "pandemonio". Il Macintosh è stato il primo computer di successo commerciale piccoli con una interfaccia grafica .
Mentre Jobs è stato un regista persuasivo e carismatico di Apple, alcuni dei suoi dipendenti da quel momento lo ha descritto come un manager irregolare e di temperamento. Un settore a livello di crollo delle vendite verso la fine del 1984, ha causato un peggioramento nel rapporto di lavoro Lavoro 'con Sculley così come i licenziamenti e le deludenti performance di vendita. Una lotta di potere interna sviluppata tra Jobs e Sculley. Lavoro incontri tenuti in esecuzione dopo la mezzanotte, inviati i fax lunghi, allora si chiamava nuovi incontri alle 7:00. Il consiglio di amministrazione di Apple Sculley istruiti a "contenere" Lavoro e limitare la sua capacità di lanciare incursioni costosi in prodotti non testati [ citazione necessaria ] Sculley imparato che Jobs - Sculley credere di essere "un male per Apple" e la persona sbagliata per guidare l'azienda - aveva cercato di organizzare un colpo di stato sala del consiglio, e il 24 Maggio, 1985 chiamò una riunione del consiglio di risolvere la questione. Consiglio di amministrazione di Apple si schierò con Sculley e Jobs rimosso dalle sue funzioni manageriali di capo della divisione Macintosh. Lavoro le dimissioni da Apple dopo cinque mesi e fondò NeXT Inc. dello stesso anno. Jobs ha affermato che dopo essere stato licenziato da Apple era la cosa migliore che potesse capitare a lui; ". La pesantezza del successo era stata rimpiazzata dalla leggerezza di essere di nuovo un debuttante, senza più certezze su tutto ciò che mi ha liberato per entrare in uno dei più periodi creativi della mia vita ". NeXT Computer.
Un NeXTstation con l'originale tastiera, mouse e il MegaPixel NeXT monitor.
Dopo aver lasciato Apple, Jobs fondò NeXT Computer nel 1985, con $ 7 milioni. Un anno dopo, Jobs è stato a corto di soldi, e con nessun prodotto all'orizzonte, ha fatto appello per il capitale di rischio. Alla fine, ha attirato l'attenzione del miliardario Ross Perot che hanno investito pesantemente nella società. workstation NeXT sono stati rilasciati nel 1990, al prezzo di $ 9.999. Come l' Apple Lisa , la workstation NeXT era tecnologicamente avanzato, ma era in gran parte liquidato come un costo proibitivo per il settore educativo per il quale è stato progettato. La workstation NeXT era conosciuto per i suoi punti di forza tecnici, primo fra tutti il suo object-oriented sviluppo del software di sistema. Lavori in commercio prodotti NeXT alla finanziaria, la comunità scientifica e accademica, mettendo in evidenza le sue tecnologie innovative e sperimentali nuove, come il kernel Mach , il processore digitale di segnale chip, e il built-in Ethernet porto.
La nuova, seconda generazione NeXTcube è stato rilasciato nel 1990, anche. Jobs ha presentato come il primo computer "interpersonale" che dovrebbe sostituire il personal computer. Con il suo innovativo NeXTMail sistema di posta elettronica multimediale, NeXTcube potuto condividere voce, immagine, grafica e video e-mail per la prima volta. "L'elaborazione interpersonale sta per rivoluzionare le comunicazioni umane e lavoro di gruppo", Jobs ha detto ai giornalisti.  Lavori corse NeXT con l'ossessione per la perfezione estetica, come dimostra lo sviluppo di e l'attenzione al caso di magnesio NeXTcube. Questo ceppo messo considerevole sulla divisione hardware di NeXT, e nel 1993, dopo aver venduto solo 50.000 macchine, NeXT transizione completamente allo sviluppo del software con il rilascio di NeXTSTEP / Intel . [ 52 ] L'azienda ha registrato il suo primo profitto di 1,03 milioni dollari nel 1994. [ 48 ] Nel 1996 , NeXT Software, Inc. hanno pubblicato WebObjects , un framework per lo sviluppo di applicazioni web. Dopo NeXT è stata acquisita da Apple Inc. nel 1997, WebObjects è stato utilizzato per compilare ed eseguire l' Apple Store , [ 52 ] MobileMe servizi e iTunes Store. Pixar e Disney.
Lavori al 2008 Macworld Conference & Expo.
Nel 1986, Jobs ha acquistato il Gruppo grafica (in seguito ribattezzata Pixar ) da Lucasfilm divisione 's computer grafica per il prezzo di 10 milioni di dollari, $ 5 milioni dei quali è stato dato alla società come capitale. 
La nuova società, che in origine era sede presso Lucasfilm 's Studios Kerner a San Rafael , in California, ma da allora è trasferito a Emeryville , inizialmente doveva essere un hardware di fascia alta grafica sviluppatore. Dopo anni di scarsa redditività vendendo il computer immagine Pixar , che contratta con la Disney per produrre un numero di computer-film d'animazione Disney che avrebbe co-finanziare e distribuire. [ citazione necessaria ]
Il primo film prodotto dalla società, Toy Story , con Jobs accreditato come produttore esecutivo, ha portato fama e successo di critica per lo studio quando è stato rilasciato nel 1995. Nel corso dei prossimi 15 anni, sotto Pixar creativo capo John Lasseter , la società ha prodotto incassi Vita A Bug è (1998), Toy Story 2 (1999), Monsters & Co. (2001), Alla ricerca di Nemo (2003), Gli Incredibili (2004), Cars (2006), Ratatouille (2007), WALL-E (2008), Up (2009) e Toy Story 3 (2010). Alla ricerca di Nemo , Gli Incredibili , Ratatouille , Wall-E , Up e Toy Story 3 ciascuno ha ricevuto il premio Oscar per il miglior film d'animazione, un premio introdotto nel 2001. 
Steve Jobs sulla computer grafica. Estratto da un'intervista del 1995. 
Negli anni 2003 e 2004, come contratto di Pixar con Disney stava esaurendo, Lavoro e Disney amministratore delegato Michael Eisner provato ma non è riuscito a negoziare una nuova partnership, e nei primi mesi del 2004, Jobs ha annunciato che la Pixar avrebbe cercato un nuovo partner per distribuire i suoi film, dopo il suo contratto con la Disney scaduto.
Nell'ottobre del 2005, Bob Iger sostituito Eisner alla Disney, e Iger rapidamente lavorato per ricucire i rapporti con Jobs e Pixar. Il 24 gennaio 2006, Iger e Jobs ha annunciato che la Disney aveva accettato di acquistare Pixar in un all-stock transazione del valore di $ 7,4 miliardi. Quando l'affare chiuso, Jobs è diventato The Walt Disney Company 's più grande singolo azionista con circa il sette per cento delle azioni della società. Lavoro 'partecipazioni in Disney molto superiori a quelle di Eisner, che detiene 1,7 per cento, e di Disney membro della famiglia Roy E. Disney , che fino alla sua morte 2009 tenuto circa l'uno per cento delle azioni della società e la cui critiche di Eisner - soprattutto di aver inacidito rapporto con Disney Pixar - cacciata accelerato di Eisner. Lavoro entrato consiglio di amministrazione dell'azienda di amministrazione dopo il completamento della fusione. Jobs ha anche aiutato sovrintendere Disney e Pixar attività di animazione in combinazione con un posto in uno speciale comitato di sei persone dello sterzo. 
Ritorno ad Apple.
Jobs sul palco del Macworld Conference & Expo di San Francisco, 11 Gennaio, 2005
Vedi anche: 1998-2005: ritorno alla redditività" di Apple Computer, Inc.
Nel 1996, Apple ha annunciato che avrebbe comprato NeXT per 429 milioni dollari. L'accordo è stato ultimato alla fine del 1996, portando Jobs torna alla società ha co-fondato. Jobs è diventato de facto il capo dopo che l'allora CEO Gil Amelio è stato estromesso, nel luglio 1997. E 'stato formalmente nominato interim chief executive di settembre. Nel marzo 1998, per concentrare gli sforzi di Apple al ritorno alla redditività, Lavoro terminato una serie di progetti, come Newton , Cyberdog e OpenDoc . Nei prossimi mesi, molti dipendenti sviluppato una paura di incontrare Jobs durante la guida in ascensore ", paura che potrebbe non avere un lavoro quando le porte si aprirono. La realtà è che Jobs 'esecuzioni sommarie erano rari, ma una manciata di vittime è stato sufficiente a terrorizzare una società intera ". Lavori cambiato anche il programma di licenza per i cloni Macintosh , rendendo troppo costoso per i produttori di continuare a fare macchine.
Con l'acquisto di NeXT, gran parte della tecnologia l'azienda ha trovato la sua strada in prodotti Apple, in particolare NeXTSTEP , che si è evoluta in Mac OS X Sotto la guida di Jobs 'l'azienda ha incrementato le vendite in modo significativo con l'introduzione del iMac e di altri nuovi prodotti; dal poi, design accattivante e branding potenti hanno lavorato bene per Apple. Al Macworld Expo 2000, Jobs ha ufficialmente abbandonato il modificatore "ad interim" dal suo titolo di Apple ed è diventato amministratore delegato permanente. Jobs ha scherzato al momento in cui egli sarebbe stato con il titolo 'iCEO'. 
La società ha successivamente ramificata, introducendo e migliorando su altri apparecchi digitali. Con l'introduzione del iPod lettore musicale portatile, software di musica digitale iTunes, e l' iTunes Store , la società ha effettuato incursioni in elettronica di consumo e distribuzione della musica. Il 29 giugno 2007, Apple è entrato il business telefono cellulare con l'introduzione di iPhone, un multi-touch cellulare del display, che comprendeva anche le funzionalità di un iPod e, con un proprio browser mobili, ha rivoluzionato la scena mobili di navigazione. Mentre stimolare l'innovazione, l'occupazione anche ricordato ai suoi dipendenti che "vero nave artisti". 
Jobs è stato ammirato e criticato per la sua consumata abilità di persuasione e di abilità nel vendere, che è stato soprannominato il " campo di distorsione della realtà "ed è stato particolarmente evidente durante i suoi discorsi programmatici (colloquialmente nota come" Stevenotes ") al Macworld Expo e di Apple Worldwide Developers Conferenze . Nel 2005, Jobs ha risposto alle critiche di programmi di Apple per i poveri di riciclo di rifiuti elettronici negli Stati Uniti da scagliarsi contro ambientalisti e gli altri alla riunione annuale di Apple a Cupertino nel mese di aprile. Poche settimane più tardi, Apple ha annunciato di voler riprendere gli iPod gratuitamente presso i suoi negozi al dettaglio. La campagna Computer programma di ritiro ha risposto volare uno striscione da un aereo che sorvola la laurea dell'Università di Stanford in cui Jobs è stato l'oratore. Lo striscione leggere "Steve - Non essere un mini-player riciclare tutti i rifiuti elettronici". Nel 2006, ha ulteriormente ampliato Apple programmi di riciclaggio a tutti i clienti statunitensi che acquista un nuovo Mac. Questo programma include la spedizione e di "smaltimento ecologico" dei loro vecchi sistemi. Jobs presenta iPhone OS (ora iOS ) 2 al WWDC 2008